top of page

Giorgia Sallusti

A Tōkyo con Murakami. La città che gira le viti del mondo

Giulio Perrone Editore

———

Avreste mai pensato di bere un whisky con un uomo-pecora, o di mangiare un’omelette nel ristorante dove si pianifica un assassinio su commissione? Poniamo che vi troviate a Tōkyō per qualche giorno. La città è sterminata e voi avete in tasca i romanzi di Murakami Haruki. Che ne dite di chiedere allo scrittore di Norwegian wood di farvi da guida? Dalle pagine dei suoi libri ai vicoli illuminati della città, ai grattacieli, ai tentacoli sotterranei, con A Tōkyō con Murakami l’autrice Giorgia Sallusti vi trascinerà da un quartiere all’altro della metropoli giapponese sulle tracce dello scrittore. Sorvolando la città che appare sotto di noi come un gigantesco essere vivente, in discesa verso l’aeroporto di Narita, faremo il nostro primo passo attraverso panorami diversi fra loro, tra capannoni e case di legno, vecchie botteghe e scintillanti palazzi di vetro e acciaio. Mangeremo sandwich e omelette insieme a Tsukuru, anguilla con Nakata e pistacchi con Aomame, mentre andremo alla ricerca del bar perfetto per ascoltare jazz su vecchi dischi. Passeremo la notte sulle strade o in un Denny’s, a mangiare insalata di pollo mentre il via vai notturno ci si dispiega davanti agli occhi insieme a studenti, yakuza, impiegati che si attardano in giro e mafia cinese. Ci faremo largo tra la folla inseguendo gatti e pecore come Okada Tōru nell’Uccello che girava le viti del mondo e il pubblicitario che insegue ricordi e vecchie fotografie nel Segno della pecora. La Tōkyō spaventosa e brutale di Underground ci si farà avanti scendendo i gradini della metropolitana sulla linea Chiyoda nei giorni dell’attentato fatale col gas sarin della setta Aum Shinrikyō del 1995, sperando d’incontrare, come ha fatto Katagiri, il Ranocchio che ci salverà tutti nel racconto Ranocchio salva Tōkyō.

La Tōkyō di Murakami ci porterà nelle librerie di Kanda e Shinjuku, nelle panetterie, a passeggiare per parchi e lungo i fiumi come il protagonista dell’ultimo romanzo, La città e le sue mura incerte, alla ricerca di una vera città che si nasconde alla vista e che sentiamo pulsare sotto di noi. Andremo a correre coi Beatles nelle cuffie sulle spiagge e le strade dei quartieri residenziali, e ci riposeremo seduti sull’erba davanti al Meiji Jingu Stadium durante una partita di baseball degli Yakult Swallows, sperando nella stessa illuminazione che colpì Murakami proprio lì tanti anni fa, in cui decise di fare lo scrittore. Così, A Tōkyō con Murakami vi presenta la città come un universo in eterno movimento, alla ricerca di questa Tōkyō cangiante in cui esplorare gli angoli, gli incroci e le strade che Murakami Haruki ha intessuto in più di quarant’anni di libri.

A Tōkyō con Murakami

€ 16,00Prezzo

    Prodotti correlati