top of page

«... E, quando esalò l’ultimo respiro, le sembrò di vedere, nei cieli dischiusi, un pappagallo gigantesco aleggiante sul suo capo.» 

Tre famosi racconti di uno dei maggiori scrittori dell’Ottocento francese; tre vite esemplari fino alla morte, vite terribili, con frammenti di scarsa felicità. Raccontate con la nitidezza e la spietatezza minuziosa di Flaubert, si stampano nella memoria pur nella loro diversità. Un cuore semplice è il transito su questa terra di una persona meno che umile, la serva Felicita, con le sue ristrette gioie e le molte afflizioni, che si concludono con quello stupefacente pappagallo adorato e impagliato. La leggenda di San Giuliano Ospitaliere è invece una fiabesca vita medioevale, tra l’esaltazione mistica e l’accanimento altruistico; e ultima Erodiade, che è la storia della testa tagliata di San Giovanni Battista, nella Palestina biblica al tempo dell’impero romano.
Scritti dopo i grandi romanzi, tra il 1875 e il 1877, pubblicati come libro nel 1877, nell’ultimo amaro periodo della sua vita. Accuratissima ed esemplare la traduzione di Roberta Maccagnani.

 

Gustave Flaubert

Tre racconti

Traduzione di Roberta Maccagnani

Quodlibet

Tre racconti

€13.00Price

    Related Products