top of page

Il protagonista de "Il piacere" è uno scrittore ormai avanti con gli anni che ritorna con la memoria ai suoi tre grandi amori, quando un giovane amico gli domanda se, a suo modo di vedere, sia vero che si può amare solo una volta nella vita. Le tre donne amate dallo scrittore sono molto diverse tra loro, così come è diverso il suo modo di amarle. L'opera reca i segni del periodo della vita e della carriera di Kafu in cui fu scritta: ognuno dei tre amori è associato a una tradizione letteraria giapponese del periodo Tokugawa (1600-1868), o europea, con echi romantici, decadenti e naturalisti. Nel secondo racconto, "D'estate", il protagonista, Keizo, è un mercante sposato che a un certo punto della propria vita decide di riallacciare i rapporti con una geisha che frequentava in passato e di affrancarla per farne la propria amante esclusiva. Keizo sembra convinto di potere in questo modo controllare la donna e allo stesso tempo assicurarsi un sentimento libero dal peso delle convenzioni. Tuttavia, con il tempo, sviluppa un forte attaccamento per lei e, quando scopre che la donna intrattiene una relazione anche con un altro vecchio cliente, Keizo diventa succube della gelosia e schiavo dei propri sentimenti e dell'ascendente che la donna su di lui, con un rovesciamento dei ruoli che rappresenta il fallimento dell'idea di un amore privo di costrizioni.

 

Nagai Kafū, Il piacere, Atmosphere

A cura di Gala Maria Follaco

Il piacere

€15.50Price

    Related Products