top of page

Dagli anni Ottanta a oggi la cultura pop giapponese ha sovvertito i generi così come erano descritti nel nostro immaginario televisivo, dalle réclame di elettrodomestici giocattolo «per bambine» al canale successivo con Jun che entra nel robot di Venus Alfa per distruggere i nemici. L’esperienza del transfemminismo ha abbracciato un immaginario di resistenza – basti pensare allo slogan «fight like a girl» associato a Sailor Moon – che in Genere e Giappone si ritrova nella testimonianza di come la cultura pop giapponese di manga e anime sia diventata anche la nostra. Passando dal corpo mostruoso alle battaglie tra le stelle, dagli animali fantastici alle condizioni del lavoro femminile, questo libro è una collezione di scritti che vuole restituire un’idea plurale e queer dei fumetti giapponesi e anche una rilettura critica di quello che i manga ci hanno raccontato.

 

Genere e Giappone. Femminismi e queerness negli anime e nei manga.

A cura di Giorgia Sallusti

Con i contributi di: Asuka Ozumi, Virginia Tonfoni, Mara Famularo, Giorgia Sallusti, Alex Grisafi, Diletta Crudeli, Francesca Torre, Carla Gambale, Marianna Zanetta, Francesco Osmetti, Antonia Caruso, Andrea Pancini<