top of page

Il fascino dei luoghi sconosciuti ha da sempre stimolato la curiosità dell'uomo, attratto e allo stesso tempo spaventato dall'ignoto. Nella sua immensità, il mare rappresenta senza dubbio uno dei mondi più misteriosi e insidiosi: avventurarsi nelle sue acque ispira un terrore irrazionale - magari per la paura di perdersi o di trovarsi faccia a faccia con temibili creature marine - e può costituire un'esperienza pericolosissima, in molti casi mortale. Nei secoli, leggende e credenze hanno reso i nostri fondali suggestivi palcoscenici di storie avvincenti. Ad avvalorare poi la pseudo veridicità di queste ultime, non sono mancati strani avvistamenti e ritrovamenti di relitti di esseri non identificabili che hanno avvolto il profondo blu in un'aura di mistero, intensificando ancor più l'impenetrabilità - e l'interesse - dei suoi segreti. Strane creature dalle profondità, navi scomparse e disastrosi naufragi sono i protagonisti della raccolta: 17 racconti distribuiti in tre categorie - Sirene, Creature marine e Naufragi e navi fantasma - e 15 documenti storici su curiosi ritrovamenti, oscure forme di vita sottomarine e i più spettacolari e terribili naufragi di tutti i tempi.

Abissi. Brividi e terrori dalle profondità marine, a cura di La bottega dei traduttori, Abeditore

Abissi